Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Premier League, l’Italia brilla a Parigi: due argenti e tre bronzi

images/discipline/karate/large/lorena_busà.JPG

Roma, 27 gennaio 2018 - Si è chiusa oggi la prima tappa del circuito internazionale Premier League di Parigi. L’Italia torna a casa con cinque podi su otto finali disputate, conquistando due argenti, tre bronzi e tre quinti posti. A sfiorare la vittoria sono stati Angelo Crescenzo e Luca Maresca: il Campione del Mondo in carica nei -60 kg si ferma di fronte all’iraniano Majid Hassanniaideilami che chiude l’incontro sul 3-1 a pochi secondi dalla fine. L’atleta del Centro Sportivo Esercito dimostra a distanza di due mesi dalla rassegna iridata di Madrid 2018 di essere ancora al vertice della sua categoria, dopo delle eliminatorie che lo hanno visto superare alcuni tra gli avversari più ostici e conquistare punti importanti per il ranking olimpico. Argento anche per Luca Maresca che torna a brillare nei -67 kg in una finale al cardiopalma quella contro il beniamino di casa Campione del Mondo in carica Steven Dacosta: assegnato il primo punto ad entrambi, la situazione di parità si protrae fino al termine dell’incontro costringendo gli arbitri ad un hantei molto discusso che ha visto prevalere il francese. Un secondo posto che sta stretto all’atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Oro., ma che dimostra di essere tornato a dire la sua fra i grandi. 

Bronzo per Viviana Bottaro che nel kata individuale non smettere di sorprendere. Anche con il nuovo regolamento che prevede la decisione arbitrale tramite l’assegnazione di un punteggio elettronico, il bronzo iridato, appartenente alle Fiamme Oro, si impone arrivando a disputare la finalina contro l’atleta di Hong Kong Grace Lau Mo Sheung vinta con lo score di 25,2 sul 24,68 dell’avversaria. Emoziona Lorena Busà nei -55 kg che strappa il bronzo dal collo della marocchina Khawla Ouhammad dopo un incontro tiratissimo terminato 2-2 e vinto dall’atleta del Centro Sportivo Carabinieri su squalifica dell’avversaria. Chiude i podi italiani la squadra di kata femminile del Gruppo Sportivo Fiamme Oro composta da Michela Pezzette, Carola Casale e Noemi Nicosanti, vittoriosa sulla Russia. 

Si fermano ai piedi del podio l’atleta delle Fiamme Oro Erminia Perfetto nei -50 kg, Francesco D’Onofrio, appartenente al Centro Sportivo Esercito, nei -67 kg e la squadra maschile di kata dell’A.s.d. Master Rapid Skf composta da Gabriele Petroni, Franco Sacristani e Manuel Pe.  

Altre News