Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Premier League a Rabat: Bottaro e Crescenzo in finale per il bronzo! Domenica le finali in diretta

images/karate/large/bottaro_rabat_2019.jpg

Roma, 19 aprile 2019 - Si è conclusa la prima giornata di eliminatorie a Rabat, in Marocco. Alla terza tappa del circuito internazionale Premier League, l’Italia conquista già due finali per il bronzo con Viviana Bottaro nel kata femminile e Angelo Crescenzo nel kumite. 

Ennesima conferma di Viviana Bottaro che si classifica al primo posto con il punteggio 25,86 e poi al secondo con 24,66 nei due gironi di eliminatorie. Domenica tenterà di conquistare la terza medaglia di bronzo su tre tappe disputate: di fronte a lei ci sarà la giapponese Hikaru Ono. Ottimo il percorso del Campione del Mondo e Vice Campione d’Europa Angelo Crescenzo: nei -60 kg supera in successione l’indonesiano Ardiansyah Arrosyd Rifky (3-2), il tunisino Nader Azzouzi (0-0) e il giapponese Syohei Tomaya (5-0), ma trova lo stop in semifinale per mano del kazako Darkhan Assadilov (7-3). Domenica affronterà il giapponese Naoto Sago per il bronzo. 

Ha dell’incredibile, invece, l’uscita al secondo turno del capitano, Campione d’Europa in carica, Luigi Busà: nei -75 kg, ha facilmente la meglio contro il cinese Wei-Chun Hsu per 5-0, ma al secondo incontro si trova di fronte il francese Logan Da Costa che, in piena forma, gli rifila il 4-0 che ferma la sua corsa. La conseguente sconfitta del cugino d’Oltralpe non permette il ripescaggio all’azzurro. Erminia Perfetto nei -50 kg perde il primo 1-0 contro l’egiziana Radwa Sayed che però, con l’approdo in finale, le consente il ripescaggio: l’atleta delle Fiamme Oro non riesce poi a superare la giapponese Rinka Tahata che vince per senshu (2-2). Out nelle eliminatorie anche Lorena Busà, che nei -55 kg vince il primo contro Jennifer Warling (Lux) per 2-0, ma perde il secondo contro l’iraniana Travat Khaksar per 7-2, e Luca Maresca, che nei -67 kg trova subito lo stop da parte del giapponese Masamichi Funahashi per 2-1. 

Domani seconda giornata con in gara Laura Pasqua (-61 kg), Silvia Semeraro (-68 kg), Clio Ferracuti (+ 68 kg), Simone Marino (+84 kg) e Michele Martina (-84 kg) per il kumite, mentre per il kata Mattia Busato e la squadra femminile composta da Michela Pezzetti, Carola Casale e Terryana D’Onofrio.

Le finali di domenica 21 aprile saranno trasmesse in diretta streaming sul nostro sito, su Gazzetta.it e su Pmg Sport a partire dalle ore 10:30.