Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Mondiali Giovanili in Cile, brilla l'Italia del kata: Inzoli e Ghinami Campioni del Mondo! Argento per Casale

images/karate/large/ghinami_oro_mondiali.jpg

Roma, 23 ottobre 2019 - Un inizio col botto quello dell’Italia ai Mondiali Giovanili in svolgimento a Santiago del Cile. Nella prima giornata dedicata interamente al kata di tutte le classi, la Nazionale ha schierato 4 atleti di cui 3 sono andati a medaglia conquistando 2 ori e 1 argento. Ben due quindi i Campioni del Mondo azzurri: Sonia Inzoli e Alessio Ghinami, mentre è Carola Casale a sfiorare il titolo. 

Un percorso netto e scintillante quello di Sonia Inzoli che nel kata individuale cadetti ha dominato tutti i gironi eliminatori ottenendo i punteggi di 21.8, 24.46 e 23.08. La finale l’ha vista opposta alla turca Damila Su Turemen, poi superata 24.88 a 24.54  grazie ad una perfetta esecuzione del kata Papuren. Stesso percorso incredibile anche per Alessio Ghinami negli junior, anche lui dominatore assoluto dei gironi eliminatori con i punteggi di 24.3 e 23.38. Finale fotocopia della precedente dove anche Alessio ha fronteggiato un turco, Enes Ozdemir, superandolo nettamente per 25.12 a 24.8  con la spettacolare esecuzione di Gankaku. 
Sfiora il titolo invece Carola Casale negli Under 21. L’azzurra ha lasciato il segno nelle eliminatorie, classificandosi al primo posto di ogni girone con i punteggi di 25.28, 24.8 e 25.66. Ad un passo dalla corona iridata, viene però fermata dalla spagnola Marta Garcia Lozano: Carola esegue magistralmente il kata Chatanyara Kushanku, ma purtroppo non basta per superare la prova della spagnola che la supera per 24.26 a 23.92. 
Infine, buona la prova di Sara Soldano negli junior femminili che però non riesce a superare le eliminatorie fermandosi all’11esimo posto. 

Domani via alle competizioni di kumite della classe cadetti, dove l’Italia non presenta atleti. Per rivedere gli azzurri in gara dovremo aspettare venerdì 25 ottobre quando a salire sui tatami di gara toccherà agli junior Asia Agus (-48 kg), Carmine Luciano (-55 kg) e Daniele De Vivo (-68 kg). 

Altre News