Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Mondiali Giovanili in Cile, bronzo per Daniele De Vivo!

images/karate/large/de_vivo_bronzo_mondiali_giovanile.jpg

Roma, 26 ottobre 2019 - Continua il successo dell’Italia ai Campionati Mondiali Giovanili in svolgimento a Santiago del Cile. Dopo i due ori e l’argento ottenuti nel kata grazie rispettivamente a Sonia Inzoli, Alessio Ghinami e Carola Casale, la Nazionale giovanile conquista un bronzo con Daniele De Vivo! Nella giornata dedicata al kumite juniores, Daniele De Vivo si mette al collo una medaglia importante nei -68 kg: il suo percorso parte in sordina superando l’inglese Pajhan Jaffari (3-0), ma cedendo poi di misura al secondo turno al montenegrino Bojan Boskovic (0-1). Con l’accesso in finale dell’avversario, l’azzurrino conquista il ripescaggio e non si lascia sfuggire l’occasione, battendo in successione lo sloveno Tomaz Hudales per 3-0, l’egiziano Abdelrahman Mohamed per 2-1 e nella finalina per il bronzo il ceco Dominik Kocandrle per 2-0. 

Peccato per Asia Agus che nei -48 kg arriva ad un soffio dalla semifinale: supera la rumena Renata Dobrai (2-0), la belga Ikram Ghazouani (4-0), la cinese Jiayi Chen (1-1), ma si ferma per mano dell’ucraina Ariadna Panchuk per 3-0. La successiva sconfitta dell’avversaria non le concede poi il ripescaggio. 

Stessa storia anche per Carmine Luciano che nei -55 kg supera il messicano Leonardo Ruvalcaba Lugo (6-1, il rumeno George Marius Vasile (1-0), ma cede al terzo turno al giordano Afeef Ghaith per hantei (0-0). Anche per lui la corsa al podio si ferma qui. 

Oggi penultima giornata della rassegna iridata dedicata al kumite Under 21 maschile: in gara il bronzo olimpico dei -67 kg Rosario Ruggiero. 

Altre News