Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

LA FEDERAZIONE NAZIONALE FIJLKAM

PRESENTA

BEACH WRESTLING

UNA STORIA ANCORA TUTTA DA SCRIVERE

 

DISCIPLINA REGOLAMENTATA DALLA FEDERAZIONE INTERNAZIONALE

UNITED WORLD WRESTLING

Cari amici tesserati, siamo lieti di introdurvi “NEL NUOVO MONDO DELLA LOTTA SULLA SABBIA”, e dunque nel nuovo regolamento emanato dalla federazione internazionale in merito alle varie tipologie di lotta.

La Federazione Italiana FIJLKAM, in collaborazione con la Polisportiva Athlon, ha già da tempo dato vita al Torneo internazionale “Sardinia” di Beach Wrestling, vogliamo perciò aprire questa nuova pagina dedicandola a questa disciplina, regolamentata dalla Federazione Internazionale UWW.

In conformità alla sua Costituzione, United World Wrestling riconosce Beach Wrestling come un parte integrante del Lotta o Wrestling olimpica in tutti i suoi stili, disciplina promozionale e didattica praticata in giro per il mondo, al fine di promuovere i propri valori culturali e sociali e proteggere questo patrimonio mondiale su cui si basano tutti gli stili di wrestling moderni.

La Commissione di Beach Wrestling è stata creata dalla United World Wrestling per contribuire, strutturare

e promuovere il Beach Wrestling, per includere questo sport in tutti i molteplici eventi sportivi ufficiali.

Numerose varianti delle lotte tradizionali, praticate sulla sabbia (denominate "wrestling in spiaggia") possono essere identificate e tutte dovrebbero ricevere la stessa attenzione dalla comunità internazionale.

Tuttavia, si riscontrava la necessità di trovare regioni comuni, per consentire agli sportivi delle varie regioni

e paesi, di poter competere in campionati e giochi ufficiali. Le regole attuali offrono un unificato sistema di

concorrenza che comprende tutte le principali tendenze della lotta sulla spiaggia e rende lo sport facile e comprensibile agli spettatori e ai media, oltre che facile da giudicare per gli arbitri.

CENNI STORICI

La disciplina del Beach Wrestling (praticata oggi maggiormente in Africa, Brasile, Turchia e, ovviamente, nelle spiagge californiane degli Usa), è stata introdotta, ed inserita nei programmi ufficiali a partire dal 2004 dalla allora F.I.L.A. (Federazione Internazionale di Lotte Associate) infatti, il presidente Raphael Martinetti ne diede comunicazione pubblica durante il congresso olimpico, che si tenne ad Atene prima dell’apertura dei Giochi.

In questa stessa occasione il presidente Martinetti specificò che questa disciplina sportiva, pur se praticata sulla sabbia, rientra tra quelle catalogate nel libro delle “lotte tradizionali”, di conseguenza si è resa necessaria, come in qualsiasi altro sport, la scrittura di un regolamento, al fine di codificare in maniera non opinabile la disciplina e proclamare, senza dubbio alcuno, vinti e vincitori. In quello stesso anno, la FILA ha assegnato la prima manifestazione riconosciuta di Beach Wrestling al Brasile, che ha sfruttato per l’occasione la bellissima spiaggia di Salvador de Bahia; la manifestazione durò quattro giorni: dal 26 al 29 Ottobre.

Successivamente sempre in Brasile, ma stavolta a Rio de Janeiro, si disputò il primo campionato del mondo dove, con meraviglia degli organizzatori e della federazione internazionale stessa, la partecipazione fu cospicua, presero infatti parte all’evento più di duecentoventi atleti, tra uomini e donne.

In Europa, alla luce dei fatti, in considerazione del calendario internazionale della FILA a partire dall’anno 2006, il Torneo Internazionale “Sardinia” di beach wrestling, che si svolge ancora oggi una delle località balneari più frequentate del territorio nazionale italiano: la bellissima spiaggi della Pelosa nella località di Stintino (SS), risulterebbe essere la prima manifestazione ufficiale svolta nel vecchio continente. Tale evento oggi è giunto alla 13° Edizione, grazie al lavoro della Polisportiva Athlon Sassari, guidata dall’appassionato Maestro di lotta Vincenzo Piroddu.

La nostra Federazione FIJLKAM, per questa nuova e giovane disciplina sportiva del Beach Wrestling, si è posta degli obbiettivi mirati: in primo luogo formare tecnici ed ufficiali di gara, diffondere su tutto il territorio Nazionale la pratica di questa disciplina, creare una squadra nazionale che sia in grado di cogliere i migliori risultati in campo internazionale, nei Tornei Internazionali, Giochi del Mediterraneo e ai Campionato del Mondo di stile.

Molti di questi obbiettivi sono già stati raggiunti, ne dà prova il medagliere di seguito riportato.

Questa disciplina può essere praticata da qualunque società sportiva che sia affiliata nel settore lotta, infatti gli stessi atleti che amano e praticano la lotta possono praticare il Beach Wrestling.

La Federazione FIJLKAM e il suo staff per il Settore Beach Wrestling, selezionerà annualmente gli atleti migliori per comporre la squadra nazionale di questa disciplina, per il calendario internazionale di eventi dedicati.

Come per le altre discipline ufficiali lavoreremo con impegno e serietà e ci auguriamo di portarla ai massimi livelli di diffusione, cercando di far vivere agli sportivi e a tutti i tesserati una nuova esperienza.


MEDAGLIARE DELL’ITALIA

 

Pescara 28 Agosto 2015

Giochi del Mediterraneo sulla sabbia - Beach Wrestling

Medaglia d’oro con l’atleta Salvatore Purpura                     Categoria di peso Kg 90

Medaglia d’argento con l’atleta Vicenzo Chiara                   Categoria di peso Kg.80

 

Dalyan Turchia 15 Ottobre 2017

Campionato del Mondo Beach Wrestling Senior M/F

Medaglia d’oro con l’atleta Francesca Indelicato                 Categoria di peso Kg. 60

 

Sarıgerme Ortaca Turchia 5/6 Ottobre 2018

Campionato del Mondo Beach Wrestling Senior M/F

Medaglia d’argento  con l’atleta Francesca Indelicato        Categoria di peso Kg. 60

 

Documenti: