Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Le Azzurre non andranno a Rio

images/Lotta-Dalma-Caneva.jpg

Roma, 7 maggio 2016 – Ultima possibilità di andare a Rio sfumata per le lottatrici Azzurre che hanno preso parte oggi all’ultimo torneo di qualificazione olimpica a Istanbul. L’emozione provata ieri con la grande gara di Daigoro Timoncini, che ha aggiunto la sua qualificazione nella greco romana a quella di Frank Chamizo nello stile libero, non si è ripetuta e nessuna delle quattro italiane in gara  oggi avrà l’onore di rappresentare i colori della nostra bandiera in terra brasiliana. Questa è la seconda Olimpiade che vede assenti le lottatrici Azzurre da quando la specialità femminile è stata introdotta nel programma olimpico nel 2004: ad Atene, infatti, furono Diletta Giampiccolo e Katarzyna Juszczak a rappresentare la lotta femminile per l’Italia.

Silvia Felice (kg. 48), Francesca Mori (kg. 53) e Carola Rainero (kg. 58) sono state eliminate al primo turno rispettivamente da Jaqueline Saskia Schellin (GER), Melanie Lesaffre (FRA) e Kateryna Zhydachevska (ROM); Dalma Caneva (kg. 69) ha superato agli ottavi l’austriaca Martina Kuenz, ma è stata fermata ai quarti dalla romena Adina Elena Popescu complice anche un challenge, forse poco ponderato, chiesto dall’angolo azzurro.
Finisce qui l’avventura olimpica della nostra lotta femminile; domani, ultima giornata di gara, il testimone passa allo stile libero.

Altre News