Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Indelicato d'argento ai Mondiali Beach Wrestling. L'Italia fa il botto con i Veterani

images/beach_wrestling_mondiali_2018.jpeg

Roma, 8 ottobre 2018 - Si sono chiusi ieri i Campionati Mondiali di Beach Wrestling (Cadetti, Junior e Senior), in programma nel fine settimana a Saint Germain - Ortaga in Turchia. L'Italia ha conquistato un importante argento grazie a Francesca Indelicato nei -60 kg seniores: l’azzurra, dopo aver superato la norvegese Rikke Juell Bugge (4-0), la brasiliana Camila Fama Tristao (3-1) e la rumena Mihaela Denisa Barbulescu (3-1), in semifinale è riuscita a dominare l’austriaca Jeannie Agnes Kessler per 3-1, aggiudicandosi la finale per il titolo. Ad avere la meglio è stata però la rumena Kriszta Tunde Incze per 4-0, fermando Francesca Indelicato al secondo posto. Niente da fare invece per Simone Piroddu che, nei -60 kg cadetti, vince sul russo Sergei Osipov (3-0), ma trova lo stop contro il greco Iannis Martidis (3-0) e il turco Hamza Cadirlioglu (3-1). 

piccinini veterani oro mondialiMondiali Veterani – Terminati anche i Campionati Mondiali Veterani di Greco-romana a Perm in Russia con un ricco bottino per l'Italia che può vantare un oro, un argento e un bronzo. A laurearsi Campione del Mondo Domenico Piccinini nei -70 kg della Division D – Max 55 anni: l’azzurro ha superato i due russi Andrei Panov (9-0) e Aleksandr Smirnov (1-0), per poi vincere il titolo a spese dell’americano Stephen Bradford Horton (3-3). L’argento va a Stefano Raspadori nei -78 kg della Division E – max 60 anni che trova lo stop solo in finale contro il bielorusso Kanstantsin Kemau (9-0), dopo aver superato il russo takhir Shtabovenko (6-3) e lo svedese Erik Joakim Huebinette (4-3). Medaglia di bronzo per Jonathan Molfino nei -78 kg della Division C – max 50 anni, per lui la rassegna iridata inizia con la sconfitta da parte dello svedese Anders Roger Sjoeqvist (5-0) che lo porta però ad affrontare il ripescaggio contro il russo Fedor Burmistrov (6-1) e la successiva finalina per il terzo posto vinta sul russo Aleksei Vaganov (8-0). Sesto posto per Stefano Giannattasio (-78 kg, Division D,  max 55 anni) e settimo per Corrado Ghidini (-100 kg, Division E, max 60 anni).