Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Mondiali in Kazakistan, super Chamizo: vola in finale e conquista il pass per Tokyo 2020

images/LOTTA/large/semifinale_chamizo_mondiali_2019.jpeg

Roma, 20 settembre 2019 - Immenso Frank Chamizo!! Ai Campionati Mondiali in svolgimento a Nur Sultan, in Kazakistan, conquista la finale nei -74 kg e strappa il pass per Tokyo 2020. Concentrato, lucido, sicuro, Frank non lascia scampo a nessuno: supera in successione lo svizzero Marc Dietsche per 10-0, il coreano Seungchul Lee per 10-2 e ancora il kazako Daniyar Kaisanov per 5-0. L’approdo in semifinale coincide con la qualificazione diretta per le Olimpiadi, il primo grande obiettivo dell’azzurro e di tutta la Nazionale, emozionata e commossa sugli spalti della Barys Arena : “Sono stati tre anni di duro lavoro – sottolinea il team manager azzurro Lucio Caneva -, avevamo come primo obiettivo Tokyo 2020 e tutto è andato bene. Questo premia il lavoro della Fijlkam e di tutta la Nazionale”. Chamizo si è poi imposto anche sul francese Zelimkhan Khadjiev per 4-1, conquistando così la finale che domani lo vedrà affrontare il russo detentore del titolo Zaurbek Sidakov: “Sono felice di essere in finale – ha commentato a caldo l’italo-cubano-, devo solo restare concentrato. Il russo? Siamo entrambi preparati, ma non lo temo. Aspettatevi i fuochi d’artificio”. Non sarà una sfida facile quella che andrà in scena alle ore 14 italiane: “Il più è fatto, ora abbiamo tempo per preparare il match di domani – continua Caneva -. Il russo è un grande atleta e professionista, così come Frank che però ha una lotta più estrosa da decifrare. Sarà un match difficile per entrambi e aperto a tutto”. In caso di vittoria Chamizo siglerà l’ennesimo record entrando nella storia come il primo atleta a vincere il titolo mondiale in tre categorie diverse nello stile libero. 

Niente da fare invece per Givi Davidovi, impegnato questa mattina nei ripescaggi dei -57 kg, che sfiora l’accesso alla finalina per il bronzo: supera prima il cinese Shaofeng Liang (0-0), ma non riesce ad avere la meglio poi sul serbo Stevan Andria Micic, vincente per 8-0.