Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Mondiali Under23 a Budapest: out Raffi, De Vita e Rinaldi. Domani tocca a Campagna

images/LOTTA/large/Rinaldi_european_junior_championship_roma3gg--160_20180802_1826026513.jpg

Roma, 30 ottobre 2019 - Iniziano amaramente i Campionati Mondiali Under 23 in svolgimento in Ungheria. A Budapest i primi tre azzurri in gara, iscritti tutti con le proprie società di appartenenza, non sono riusciti a superare le difficili eliminatorie. William Raffi, unico azzurro nello stile libero, si è fermato ieri al primo turno dei -92 kg per mano dell’l’armeno Sargis Hovespyan (10-0) che, superato subito dopo dal cubano Yonger Pauli Bastida Pomares (11-0), non ha poi concesso il ripescaggio all’atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Oro. 

Stessa sorte oggi per Morena De Vita e Enrica Rinaldi impegnate nella prima giornata dedicata alla lotta femminile. Morena, già bronzo europeo e mondiale juniores, nei 59 kg cede al primo turno allatleta del Kirghizistan Nazira Marsbek Kyzy (10-0), la stessa che latleta del Gruppo Sportivo Fiamme Oro aveva battuto ad agosto proprio nella finalina iridata per il bronzo. La kirghisa si prende così la rivincita, senza però continuare oltre il suo percorso fermandosi nellincontro successivo contro lucraina Anthelina Lysak (8-3). Enrica, invece, nei -76 kg è quella che si avvicina di più alla speranza ripescaggio: sconfitta al primo turno dallatleta del Kirghizistan Aiperi Medet Kyzy (11-0), attende il percorso dellavversaria che si spinge fino in semifinale, ma proprio ad un passo dalla chance per latleta del Club Atletico Faenza, Medet Kyzy viene superata dalla giapponese Yuka Kagami (8-3).  


Domani in gara l
ultima azzurra iscritta nella lotta femminile: Aurora Campagna (G.S.Fiamme Oro)  nei -62 kg. Venerdì, per la greco-romana, toccherà invece a Giovanni Freni (G.S.Fiamme Oro Roma) nei -55 kg. 

Altre News