<

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Elezioni Bureau UWW: anche Caneva e Di Bussolo Pellicone tra i candidati

images/LOTTA/large/Caneva_Pellicone_UWW.jpg

Roma, 14 luglio 2020 – Ufficializzate pochi giorni fa le candidature per le elezioni del Bureau dell’UWW, precedentemente programmate il 6 settembre 2020 durante il Congresso ordinario a ridosso dei Campionati mondiali junior di Belgrado e ora in attesa di una nuova data.

Sono sette le posizioni in attesa di rielezione, di cui sei seggi per l’Ufficio di presidenza ed uno per il Presidente della UWW. Per quanto riguarda il Presidente, sarà Nenad Lalovic, già in carica nell’ultimo mandato, a correre senza opposizione per la rielezione di altri sei anni.

Le altre sei cariche in ballo per l’Ufficio di presidenza, invece, saranno contese da cinque operatori storici che hanno presentato la loro ricandidatura, tra cui Marina Di Bussolo Pellicone, e nove nuove candidature, tra cui quella di Lucio Caneva che ha commentato: “La ragione della mia candidatura è da ricollegarsi al grande lavoro che il nostro gruppo dirigenziale, in carica dal 2017, e la nostra Federazione hanno svolto nell’organizzazione di eventi internazionale, visibilità e risultati. Riteniamo che sia giusto occupare un posto nel Bureau UWW per rappresentare la Federazione italiana ed i colori dell’Italia. Certamente il mio apporto sarà incentrato sullo sviluppo della lotta.”

I candidati vincitori avranno un mandato di sei anni presso l'Ufficio di presidenza e la data del Congresso sarà annunciata non appena il calendario del 2020 sarà consolidato.

Ecco la lista dei concorrenti per una postazione nel Bureau:

Ricandidature: Marina Di Bussolo Pellicone (ITA), Pedro Gama Filho (BRA), Mikhail Mamiashvili (RUS), Fouad Meskout (MAR), Akhroldjan Ruziev (UZB).

Nuovi candidati: Lucio Caneva (ITA), Daniel Igali (NGR), Jan Karsnak (SVK), Dina Kharenko (UKR), Marko Korpela (FIN), Edisher Machaidze (GEO), Don Ryan (CAN), Hamid Soryan (IRI), Johnny Zambrano (ECU).

Infine, per quanto riguarda la successione di Tzeno Tzenov, purtroppo venuto a mancare quest’anno, il Bureau UWW ha approvato il sig. Theodoros Hamakos (GRE), già vicepresidente dell’UWW-Europa, per ricoprire la carica ad interim del Consiglio europeo fino al prossimo anno, quando tutti i consigli continentali terranno le loro assemblee ed elezioni per rinnovare tutte le posizioni.

Altre News