Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Lotta

Conclusi gli Europei Cadetti tornano a casa gli azzurrini

/immagini/Lotta/2009/EU_Ca.jpg
Roma, 26 luglio - “E’ stata un’esperienza costruttiva, un confronto con il panorama europeo di cui i nostri giovani atleti hanno bisogno e quindi il mio giudizio è positivo al di là delle due medaglie sfiorate dalle ragazze”. E’ questo il giudizio del Consigliere federale Salvatore Passafiume al termine dei Campionati d’Europa Cadetti che si sono conclusi ieri in Serbia e che hanno visto portare a casa i due quinti posti di Sara Dacol e di Dalma Caneva. E’ risaputo che il confronto con l’Europa dell’Est non può essere retto dai nostri atleti che hanno un sistema scolastico e di allenamento completamente diverso dal loro, ma posso dire che le ragazze ed i ragazzi hanno messo il cuore sul tappeto, hanno lottato al massimo delle loro possibilità e mettendosi in gioco in ogni momento. Il mio giudizio è positivo su tutti loro, anche se devo dire che le ragazze hanno ottenuto un po’ di più: oltre ai due quinti posti di Caneva e Dacol, tutte hanno passato il primo turno. Credo che la lotta femminile, anche per il livello internazionale più accessibile per noi rispetto agli stili maschili, sia alla nostra portata e possa darci grandi soddisfazioni. Il lavoro da fare è ancora molto per tutti, i cadetti devono avere maggiori possibilità di confrontarsi con i colleghi all’estero per aumentare il bagaglio di esperienze che, oltre alla preparazione tecnica che possono ricevere in Società, è indispensabile per la loro vita agonistica. Almeno ad un certo livello”. Questa settimana di gare si conclude, quindi con una buona prestazione delle azzurrine che portano a casa i due quinti posti di Dalma Caneva (Pol. Mandraccio) nei 70 chilogrammi e di Sara Dacol (Lotta Club Rovereto) nei 60. Buone anche le prestazioni di Veronica Ragnoli (Banzai Cortina) nei 49 chilogrammi e Alessandra Asinari (Lotta Club Rovereto) nei 56 che hanno concluso al 7° posto, mentre per Marta Iadeluca (Banzai Cortina - kg. 52) gli Europei si concludono con un 8° piazzamento. I risultati completi su www.euchcad-wrestling2009.org.rs/