Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Iniziano le Olimpiadi anche per la Lotta. Chamizo e Conyedo ultimano la preparazione

images/LOTTA/large/WhatsApp_Image_2021-08-01_at_12.32.02.jpeg

Roma, 1 agosto 2021 – È iniziata oggi l’avventura della Lotta ai Giochi della XXXII Olimpiade di Tokyo 2020. Nella mattinata giapponese (4:00 ora italiana) hanno solcato le materassine le prime categorie di peso di lotta femminile e di lotta greco romana, dando così avvio all’ultima settimana di competizioni olimpiche. Si sono giocati, finora, ottavi, quarti e semifinali dei 60 e 130 kg di greco romana e dei 76 kg di femminile; domani, dalle 12:30, assisteremo alle prime finali olimpiche dove si sfideranno per l’oro Cuba e Giappone nei 60 kg, Cuba e Georgia nei 130, USA e Germania nei 76 kg femminile.

Da segnalare la quarta finale olimpica del colosso cubano Mijain Lopez Nunez, già tre volte campione, che rincorre il record del quarto oro a cinque cerchi nella lotta greco romana. Prima di lui ci è riuscita soltanto la giapponese Kaori Icho.

D’ora in poi, ogni giornata sarà così strutturata: ottavi e quarti di finale dalle 4:00; semifinali dalle 11:00; finali dalle 12:30 del giorno successivo.

È possibile seguire la diretta degli eventi su Eurosport o su Discovery Plus e mantenersi aggiornati con i risultati live sul sito della UWW.

Nessun azzurro è ancora in gara. Per Frank Chamizo e Abraham Conyedo dovremo aspettare rispettivamente giovedì 5 e venerdì 6 agosto. Bisogna aspettare anche per scoprire i sorteggi e gli accoppiamenti con gli avversari che si sapranno solamente il giorno prima di ogni esordio.

I nostri alfieri, insieme ai tecnici Enrique Valdes Ysasi e Carmelo Lumia e al partner Aron Caneva, si trovano a Tokorozawa nella Waseda University, dove stanno ultimando la preparazione e facendo bene il peso, come dicono i nutrizionisti federali Giovanni De Francesco e Barbara De Conno con cui sono in contatto 24 ore su 24. Il clima è buono e anche l’umore, il nostro team ha a disposizione una palestra con tappeto tutta per loro. A pranzo e a cena guardano e tifano l’Italia tutti insieme, come con il judo che hanno seguito tifando ed emozionandosi. Ma la testa rimane tutta sulla competizione imminente: i nostri ragazzi sono concentrati e aspettano il loro grande momento.

Il 3 agosto, il team azzurro si sposterà finalmente nel villaggio olimpico, in attesa dei sorteggi e, naturalmente, di solcare le materassine olimpiche.

Altre News