Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Frank sconfitto in semifinale, sfuma il sogno dell’oro. Domani la finale per il bronzo e il debutto di Conyedo

images/LOTTA/large/Frank_perde_la_semifinale_a_Tokyo_2020.jpg

Roma, 5 agosto 2021 – Frank Chamizo si è trovato di fronte ad un avversario molto forte nella semifinale che valeva l’accesso alla finale per l’oro ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Sfuma dunque un sogno a cui il nostro campione teneva tantissimo, quello di migliorarsi dopo l’Olimpiade di Rio de Janeiro.

Mahamedkhabib Kadzimahamedau è un atleta di 27 anni bielorusso. Originariamente russo, il lottatore ha preso la nazionalità bielorussa nel 2020 e nello stesso anno si è laureato campione europeo a Roma nella categoria non olimpica dei -79 kg.

La prima parte dell’incontro finisce 2-1 per il bielorusso che rimonta dopo essere stato portato fuori inizialmente da Frank. All’inizio della seconda parte di gara, c’è un’altra presa di Kadzimahamedau che fa 4-1. L’allenatore italiano chiama il challenge ma lo perde e si va sul 5-1. Frank ce la mette tutta e con una presa va sul 5-3 a poco più di un minuto dalla fine. Da qui, si alternano una serie di passaggi alle spalle dell’avversario: Kadzimahamedau torna sul 7-3, Frank accorcia sul 7-5 ma il bielorusso riallunga sul 9-5. A pochissimi secondi dalla fine, ancora Frank che va sul 9-7, ma non c’è più tempo.

Chamizo ha perso e domani si giocherà la finale per il bronzo, tentando di fare almeno lo stesso risultato di Rio de Janeiro. Di fronte a lui troverà uno fra lo statunitense Kyle Dake e il cubano Garzon Caballero.

La finale sarà invece tra Zaurbek Sidakov, che ha battuto Kaisanov in semifinale, e Kadzimahamedau, la sorpresa del torneo olimpico.

Le speranze della lotta nostrana non sono però finite qui. Domani, infatti, farà il suo debutto Abraham Conyedo nella difficile categoria dei -97 kg. Affronterà agli ottavi di finale Albert Saritov, lottatore russo naturalizzato rumeno che vanta sul suo palmarès un bronzo iridato del 2011, un bronzo olimpico a Rio de Janeiro e un argento agli Europei di Roma nel 2020.

Conyedo sarà in gara dalle 5:00, mentre la finale di Chamizo andrà in scena alle 12:30.

Sarà possibile seguire la diretta degli incontri su Eurosport oppure rimanere aggiornati coi risultati sul sito della UWW.

Altre News