Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Ju Jitsu ed MGA FIJLKAM in Africa

images/NewsFederazione/large/Bagnulo_Ju_Jitsu_Africa_2.jpg

Roma, 11 dicembre 2019 - Grande successo per i nostri programmi tecnici di Ju Jitsu e MGA nel Continente Africano. Sono diversi i Paesi come il Mali, il Senegal, la Costa d'Avorio, la Mauritania che hanno inserito nella formazione dei loro praticanti, a vari livelli, le tecniche inserite nei nostri programmi. In questi giorni il Maestro Giancarlo Bagnulo si è recato su invito della Federazione Ju Jitsu del Niger e del loro Ministero dello Sport nella capitale Niamey dove ha tenuto uno Stage di formazione che ha visto la partecipazione di circa 200 praticanti di vario livello.
Molta attenzione è stata riposta alla didattica sia del Metodo Bianchi che del Metodo Globale Autodifesa in una sessione di stage interamente dedicata ai responsabili delle associazioni di Ju Jitsu locali. Questa attività è stata ancora più importante per l'attenzione ricevuta dall'Ambasciatore Italiano in Niger, Marco Prencipe, che ha aperto lo Stage e successivamente ha ricevuto il Maestro Bagnulo e il Maestro Ibrahim Madai, organizzatore dell'evento, nella sede dell' Ambasciata Italiana.
L'Ambasciatore Prencipe ha avuto parole di elogio ed incoraggiamento nei confronti del lavoro svolto ipotizzando un aiuto concreto nell'organizzazione di un progetto di formazione proiettato nel tempo. Interessante e proficuo anche l'incontro avuto con ufficiali superiori della Guardia Nazionale del Niger interessati all'addestramento alla difesa personale attraverso il Metodo Globale Autodifesa.

Altre News