Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Il sorteggio dei Mondiali di Budapest regala incroci olimpici: per Basile c'è An Ba-Ul Giuffrida attesa dalla kosovara Kelmendi

images/JUDO/sorteggio_66_kg_basile_.jpg

Roma, 27 agosto 2017 - A volte ritornano. E allora capita che il sorteggio di Budapest per il tabellone del prossimo Mondiale di Judo che parte domani, riproponga vecchi incroci dal sapore carioca. Sulla strada del campione olimpico Fabio Basile (cat 66 kg) potrebbe esserci ancora una volta il temibile coreano An Ba-Ul, già battuto nella finale olimpica di Rio de Janeiro. L’atleta azzurro salterà il primo turno di qualificazione, nel secondo avrà di fronte il palestinese Simon Yacoub e - qualora l’esito sportivo dovesse seguire il pronostico - a quel punto ci si troverebbe di fronte alla rivincita della finale olimpica andata in scena il 7 agosto 2016. Non è stato un sorteggio particolarmente propizio neppure per Odette Giuffrida, argento olimpico ai Giochi di Rio: l’atleta romana - anche lei salterà il primo turno - sfiderà la vincente tra la peruviana Gamarra e la judoka di Panama Jimenez. Ma al terzo turno l’azzurra - sempre tenendo conto dei pronostici della vigilia - si troverebbe di fronte la kosovara Majlinda Kelmendi con la quale ha dato vita alla finale olimpica brasiliana dell’ultima edizione dei Giochi. Strada impervia anche per Francesca Milani - nei 48 kg - che nel sorteggio trova la kazaka Otgontsetseg Galbadrakh, testa di serie numero uno. Percorso impegnativo per Antonio Esposito negli 81 kg che trova il portoghese Eguditze, e per Assunta Galeone nei 78 kg che avrà modo di sfidare nel primo turno la coreana Park, ma che successivamente è attesa dall’olandese Guusje Steenhuis, testa di serie numero uno del tabellone. Sorteggio meno traumatico per Elios Manzi che - nei 60 kg - sfiderà al primo turno l’ungherese Szabo. C’è un macedone sulla strada di Matteo Marconcini che nel primo turno affronterà Srdjan Mrvaljevic, percorso impegnativo, ma non proibitivo per l’aretino, così come per Edwige Gwend - 63 kg - che trova all’esordio l’australiana Katharina Haecker.

Per vedere il tabellone completo dei sorteggi clicca qui:

Altre News