Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Judo

Giuffrida si conferma, è oro anche all’EYOF di Tampere

/immagini/Judo/2009/Giuffrida.jpg
Tampere, 21 luglio 2009. Italia subito d’oro nell’Ice Stadium di Tampere nella prima giornata del Festival Olimpico della Gioventù Europa. Al termine di una gara straordinaria, la romana Odette Giuffrida del Talenti Sporting Club 1987 ha conquistato infatti, la medaglia d’oro nella categoria al limite dei 48 kg ed a meno di un mese dal titolo europeo conquistato a Capodistria (SLO), l’azzurra si è confermata ai vertici continentali. “Sono molto emozionata - ha detto l’azzurra – ma spero sia solo l’inizio di un lungo percorso. Ancora mi chiedo come ho fatto in finale ad uscire da uno strangolamento che mi aveva fatta quasi svenire e poi trovare la forza di reagire. È quasi la stessa cosa che mi è accaduta in finale agli Europei: mi liberai da un’immobilizzazione e poi vinsi il titolo”. “Una gara splendida – ha detto un po’ emozionato Raffaele Toniolo, coach della squadra assieme a Laura Di Toma e Nicola Moraci – che l’ha vista incontrare avversarie molto forti. Basti pensare che la polacca Rasinska, battuta da Odette per ippon al primo turno, si è poi classificata al terzo posto mettendo a segno degli ippon di grande spessore”. Prima medaglia per il judo azzurro dunque, ma Raffaele Toniolo non nasconde anche qualche rammarico: “Siamo certamente contenti per com’è andata la prima giornata, ma avremmo potuto ottenere molto di più. Angelina Bombara e Fabio Basile avrebbero senza dubbio meritato di salire sul podio”. La Bombara (Yama Arashi Messina) si è classificata al quinto posto nei 44 kg, mentre Basile (Akiyama Settimo) ha concluso al nono posto nei 50 kg, ma per entrambi – sostiene il coach azzurro – il risultato finale è stato condizionato da giudizi penalizzanti. Eliminato nei 55 kg invece, Alessandro Sercia (Sport Club Athletic 2000). Mercoledì si assegnano altre quattro medaglie d’oro, quelle delle categorie femminili 52 e 57 kg e delle maschili 60 e 66 kg e le ambizioni azzurre sono affidate a Maria Centracchio (Champion Sport Team) nei 52 kg, Marie Noelle Kamano (Dlf Yama Arashi Udine) nei 57 kg, Matteo Piras (Akiyama Settimo) nei 60 kg e Daniele Sciabola (X2) nei 66 kg. Il percorso degli azzurri e classifiche finali 50 kg: Fabio Basile, 9° class Ottavi di finale: vince con Vasha Margvelashvili (GEO) per yuko (GS, 1’40”) Quarti di finale: perde da Dmytro Atanov (UKR) per yuko Recuperi: perde da Sefa Gul (TUR) per waza ari 1. BAGHIROV, Kamran AZE 2. HARUTYUNYAN, Garik ARM 3. ATANOV, Dmytro UKR 3. GUL, Sefa TUR 5. LUKOSEVICIUS, Mykolas LTU 5. MAGDICH, Evgeny RUS 7. HLADKIKH, Pavel BLR 7. PULKRABEK, David CZE 55 kg: Alessandro Sercia (n.c.) Sedicesimi di finale: vince con Paolo Persoglia (RSM) per ippon (45”) Ottavi di finale: perde da Andres Romero (ESP) per yuko (GS, 2’) 1. KABA, Ahmet Sahin TUR 2. STEINBUKS, Mihails LAT 3. CHKHVIMIANI, Lukhumi GEO 3. KUSHKOV, Andriy UKR 5. GRACZYK, Nicki Patrick GER 5. NIKOLAJEVIC, Predrag SRB 7. FOTIADIS, Georgios GRE 7. ROMERO, Andres ESP 44 kg: Angelina Bombara, 5ª class Ottavi di finale: vince con Maria Alexandra Popp (ROM) per yuko (GS) Quarti di finale: perde da Alessa Sommer (GER) per yuko Recupero: vince con Hanna Davidovich (BLR) per ippon (32”) Recupero: vince con Karolina Rantanen (FIN) per ippon (2’35”) Finale 3°/5° posto: perde da Verena Nizamova (RUS) per yuko 1. PRINCE, Laura NED 2. SOMMER, Alessa GER 3. BATIZI, Barbara HUN 3. NIZAMOVA, Venera RUS 5. BOMBARA, Angelina ITA 5. PROVOT, Maureen FRA 7. RANTANEN, Karoliina FIN 7. SAVIC, Julijana SRB 48 kg: Odette Giuffrida, 1ª class Ottavi di finale: vince con Maja Rasinska (POL) per ippon (3’13”) Quarti di finale: vince con Tena Sikic (CRO) per ippon (4’07”) Semifinale: vince con Christine Huck (AUT) per yuko (4’27”) Finale: vince con Darya Mezhetskaya (RUS) per ippon (GS, 7”) harai goshi 1. GIUFFRIDA, Odette ITA 2. MEZHETSKAYA, Darya RUS 3. HUCK, Christine AUT 3. RASINSKA, Maja POL 5. KELIGER, Bernadett HUN 5. MOORS, Lien BEL 7. GHINDARIU, Ana Maria ROU 7. MELIGKAKI, Nikoletta GRE

Altre News