Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Luigi Busà, Viviana Bottaro e Silvia Semeraro in finale per il bronzo ai Mondiali di Karate di Linz

images/News_Karate/Luigi_Busa-9.jpg

Linz 26 ottobre 2016 - E' finalmente iniziato l'attesissimo Campionato del Mondo di Karate, il primo da sport Olimpico. La Tip Arena fa da cornice a questo Mondiale con 5 aree di gara e un movimento di 2000 atleti provenienti da 135 nazioni.
Il pluricampione del mondo Luigi Busà non ha deluso le aspettative mettendo in fila il Portoghese Certan, l'Algerino Brahimi, il Cinese Li, il Montenegrino Brasanac e il Kazako Ainazarov. In semifinale poi, un caotico incontro con l'Egiziano Abdel Rahman, lo ha fermato nella corsa alla finale per l'oro. Busà combatterà per la medaglia di bronzo dei 75 Kg sabato 29, insieme a Silvia Semeraro che dopo due vittorie è stata costretta alla resa per mano della padrona di casa Alisa Buchinger. Nei ripescaggi poi la Semeraro ha guadagnato la finale per il bronzo mondiale a spese della Serba Comagic.
Un altra finale per il bronzo è arrivata grazie a Viviana Bottaro che nel kata individuale femminile, ha disputato una gara impeccabile non riuscendo a superare solo l'Egiziana Sayed per 2 a 3 a causa di una decisione arbitrale discutibile.
Nel Kata individuale maschile l'argento dei Giochi Europei di Baku Mattia Busato, dopo 2 incontri vinti per 5 a 0 e 3 a 2, cede al titolatissimo Venezuelano Antonio Diaz, mentre nel kumite, il capitano della nazionale Stefano Maniscalco, non riesce ad imporsi nel primo combattimento con il Belga Vanwaesberg. Nello Maestri negli 84 Kg dopo aver vinto nettamente con i primi due avversari, cede al Venezuelano Cesar in finale di pool. Passando al kumite femminile la Campionessa del Mondo 2010 Greta Vitelli, parte bene e passa il turno a spese dell'Olandese Nortan per 2 a 0 ma nel secondo match non riesce ad avere la meglio sulla Montenegrina Konjevic per un soffio.
Domani in gara grande attesa per la Campionessa del Mondo e d'Europa in carica Sara Cardin che combatterà insieme ai compagni di squadra Luca Maresca (60Kg), Angelo Crescenzo, Gianluca De Vivo (67Kg), Viola Lallo, (61Kg) e le squadre di Kumite e Kata maschili e femminili.

Altre News