Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Karate

Valdesi apre l’Europeo con la prima medaglia d’oro.

/immagini/stemma_europei_2009_01.jpg***2009LogoMascotZagabria.jpg
Roma,8 maggio – Agli Europei di Zagabria, l’Italia conclude la prima giornata di gara con la grande affermazione di Luca Valdesi che nel kata, superando in finale lo spagnolo Sanjosè Bastante, si conferma Campione d’Europa per la 10^volta consecutiva, riaffermandosi il più grande atleta di ogni epoca nella specialità. Insieme a lui sul podio Lucio Maurino con una preziosa medaglia di bronzo. Eccellente prestazione anche dei nostri atleti del kumite Luigi Busà (-75kg) e Stefano Maniscalco (+84kg) che fermati in finale rispettivamente dal Campione del Mondo Azero Aghayev e dal Russo Gerunov, ottengono la medaglia d’argento. Ad arricchire il bottino di medaglie dell’Italia si è aggiunto un altro bronzo da parte del Capitano Azzurro Salvatore Loria (-84kg) fermato dal vincitore dell’Europeo l’Olandese Petersen. Quinto posto per la vice Campionessa Mondiale Sara Battaglia (kata) eliminata dalla Cecoslovacca Nova e per Roberta Minet (kumite) che dopo tre incontri vinti cede in finale di poule con la Croata Wolf per infortunio. Sconfitta al primo incontro per Hantei Greta Vitelli (-68Kg). Oggi (sabato 9) proseguono le competizioni: Mattina Eliminatorie Kumite Maschile - Salvatore Serino (-67kg.) e Michele Giuliani (+60kg.)  Kumite Femminile – Laura Pasqua (-61kg.), Susanna Mischiatti (55kg.) e Sara Cardin (50kg.) Pomeriggio Eliminatorie Kata a Squadre Maschili – Lucio Maurino, Luca Valdesi, Vincenzo Figuccio. Kata a Squadre Femminili – Viviana Bottaro, Sara Battaglia, Samantha Piccolo. Seguono le Finali. L’Italia è attualmente in testa alla classifica per Nazioni con 1 Oro 2 Argenti e 2 Bronzi davanti a Turchia e Spagna.

Altre News