Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Assoluti 2019 femminili: conferme per Busà, Semeraro e Ferracuti. Brillano anche Lallo e Angelucci

images/karate/large/semeraro_assoluti2019_.jpeg

Roma, 17 marzo 2019 - Si chiude anche la seconda e ultima giornata dei Campionati Italiani Assoluti 2019. In scena le categorie femminili con tre conferme e due novità: a salire ancora una volta sul primo gradino del podio Lorena Busà, Silvia Semeraro e Clio Ferracuti, mentre sorprendono Viola Lallo e Giulia Angelucci. 

Anche nelle donne spazio alle nuove leve con podi ricchi di atlete giovanissime. Nei -50 kg a dominare è Viola Lallo (Centro Sportivo Carabinieri) che scende di due categorie per riempire quel vuoto azzurro che da tempo la categoria lascia nelle competizioni internazionali: in finale supera per 2-0 Asia Agus (Sport Connection Club) e vince il suo primo titolo assoluto dopo i due argenti conquistati le edizioni precedenti nei -61 kg. Terzo posto per Erminia Perfetto (Gruppo Sportivo Fiamme Oro) e per Camilla Cavo (Karate-Judo Don Bosco). Continua a brillare la stella di Lorena Busà (C.S. Carabinieri) che si riconferma al primo posto nei -55 kg superando Eleonora Lanzone (Forza e Costanza) per 2-0 e conquistando il diciottesimo tricolore in carriera. Bronzo per Alesssandra Mangiacapra (G.S. Fiamme Oro) e per Veronica Brunori (Talarico Karate Team). Grande sorpresa nei -61 kg, lasciati scoperti dalla campionessa azzurra Laura Pasqua in vista dell’impegno europeo: a mettersi al collo la medaglia d’oro ci ha pensato Giulia Angelucci (Karate Pozzuolo) che bissa il titolo 2018 ottenuto però nei -50 kg. Passa di due categorie, ma si impone nuovamente, stavolta ai danni di Syria Mancinelli (G.S. Fiamme Oro), sconfitta per 1-0. Terza piazza per Federica Cavallaro (Rembukan Karate Villasmundo) e per Sara Brogneri (Shirai Club San Valentino). Si riconferma nei -68 kg Silvia Semeraro (Centro Sportivo Esercito) che regala al pubblico del PalaPellicone di Ostia la finale più bella di giornata: un 4-1 rifilato a Pamela Bodei (Team Pironti) in un incontro combattuto e ricco di tecniche pregiate. Sul terzo gradino del podio Asia Staglioli (Centro Sportivo Shotokan) e Sofia Rampazzo (Karate Sen Shin Kai Padova). A chiudere la giornata l’urlo di Clio Ferracuti (G.S. Fiamme Oro) che domina i +68 kg superando per 5-0 Giorgia Gentile (Talarico Karate Team) e ribadendo la sua supremazia nei pesi massimi femminili. Bronzo per Camilla Petruzzi (Karate Pozzuolo) e per Alessia Este (Karate Nakayama). 

La classifica società vede al primo posto il G.S. Fiamme Oro davanti al C.S. Carabinieri, mentre il terzo posto è dell’A.s.d. Talarico Karate Team e il quarto dell’A.s.d. Karate Pozzuolo. 

Per tutti i risultati completi clicca qui.