Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Ultima giornata per la Youth League dei record

images/large/DSC_9735.jpg

Roma, 15 dicembre 2019 - Si spengono i riflettori al PalaInvent di Jesolo che ha visto tanto spettacolo tra i tremila e più giovani provenienti dai vari continenti, che si sono dati battaglia sugli otto tatami in gara. L'ultima giornata è stata dedicata alle categorie U14. Per la nazionale azzurra tanti gli spunti positivi: nel Kumite argento nei -55kg per Federico Colonnese e tre i bronzi conquistati grazie alle prove di Micol Genta (-42kg), Antonio Celentano (-40kg) e Fernando Marino (+55kg). Questi i risultati finali.

KATA FEMMINILE U14

1° Garcia Lozano Paola (Spagna)
2° De Barros Emma (Francia)
3° Bi Mai- Linh (Francia)
3° Takacs Eszter (Ungheria)

 

KATA MASCHILE U14

1° Luck Andrew (Germania)
2° Parra Ramirez Mario (Spagna)
3° Vu Antony (Svezia)
3° Salkic Tarik (Bosnia)

 

KUMITE FEMMINILE

 
-42 kg
 
1° Backovic Helena (Montenegro)
2° Lopez Mendez Idaira (Spagna)
3° Genta Micol (Italia)
3° Hecker Bojana (Ungheria)
 
-47 kg

1° Satzinger Tamara (Svizzera)
2° Maazouzi Tessnime (Francia)
3° Sebastian Lopez Irene (Spagna)
3° Bogdan Panna Zsofia (Ungheria)
 
+ 47 kg
 
1° Porquet Faith (Francia)
2° Stojic Andela (Bielorussia)
3° Kopfer Anna (Ungheria)
3° Tomic Sara (Croazia)
 
 
KUMITE MASCHILE
 
-40 kg
 
1° Abdelmalki Amin (Belgio)
2° Toth Zsombor (Ungheria)
3° Celentano Antonio (Italia)
3° Horazaki Shiryu ( Giappone)
 
-45 kg

1° Hierso Hairiss (Francia)
2° Kolodziejczak Premyslaw (Polonia)
3° Kandic Lukas (Bosnia)
3° Zarei Saresh (Svezia)
 
 -50 kg

1° Watanabe Haruki (Giappone)
2° Suleimanov Rashid (Russia)
3° Pejic Luka (Bosnia)
3° Tatarinov Artem (Russia)
 
-55 kg

1° Nikulin Tymur (Ucraina)
2° Colonnese Federico (Italia)
3° Chernenko Kostantin (Ucraina)
3° Abdygulov Emir (Kirghizistan)
 
+55 kg

1° Druva Martins (Lettonia)
2° Franken Ricardo (Olanda)
3° Stepniewski Antoni (Polonia)
3° Marino Fernando (Italia) 

Altre News