Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Lotta

Trofeo Passamani: lo spettacolo della lotta olimpica a Rovereto

/immagini/Lotta/2010/Rovereto.JPG
Rovereto, 3 ottobre - Successo del Trofeo Passamani, svoltosi ieri al Palasport cittadino, organizzato dal Lotta Club Rovereto e puntualmente sostenuto dai fratelli Passamani. Circa 150  gli atleti e le atlete che sono giunti a Rovereto da tutta Italia e da Austria, Croazia e Ungheria per disputare questo  torneo internazionale che costituisce anche la prima fase di Coppa Italia di lotta grecoromana e che apre la seconda stagione agonistica dell’anno. Giunto alla sesta edizione, la buona riuscita di questo Trofeo aveva un’importanza davvero particolare per il Lotta Club, alla luce della recentissima scomparsa del Presidente societario Luciano Andreis, che aveva inaugurato la competizione nel 2005 e le aveva voluto dare un’impronta internazionale, intessendo rapporti di amicizia e scambio con varie delegazioni europee. Ieri i fratelli  Passamani hanno  omaggiato la famiglia Andreis con un quadro di lotta realizzato da loro, che ben rappresenta l’amore e la passione che il nostro Presidente ha profuso per questo sport. Al termine della competizione sono stati premiati come migliori atleti, Rocco Fabio Spanò per la grecoromana e Sara Da Col  per la femminile. Nella classifica societaria grecoromana le Fiamme Oro hanno conquistato il primo posto seguite da Vigili del Fuoro Reggio Calabria, KSV Gotzis e Lotta Club Rovereto. La classifica per Società femminile ha premiato l’Austria al primo posto seguita da Lotta Club Rovereto e CUS Torino.

Altre News