Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Lotta

Si chiudono i Mondiali juniores con un podio azzurro

/immagini/Lotta/2013/logo mondiali juniores sofia.jpg

Roma, 18 agosto 2013 - L'Italia chiude i Mondiali juniores di Sofia (BUL) con un podio all'attivo: si tratta del bronzo di Dalma Caneva nei 67 chilogrammi conquistato a Ferragosto nella prima giornata della competizione femminile.
Nulla di fatto per gli azzurri in gara ieri e oggi nello stile libero: Dylan Hazan nei 55 chilogrammi ha esordito positivamente contro il bielorusso Krauchanka battendolo in modo netto, ma è stato fermato agli ottavi dallo statunitense Gilman; Stefano Trapani nei 96 si è fermato all'esordio contro il cinese Wurenbilige pur lottando con energia e finendo con punteggio pari ha perso per maggiori punti tecnici conquistati dall'avversario. Niente ripescaggi per entrambi.
 "Un bilancio nettamente positivo - commenta a fine gara il DT Nino Cudullo - del quale ci felicitiamo tutti. Anche i ragazzi e le ragazze che non sono saliti sul podio hanno dimostrato di avere la giusta spinta per progredire nella competitività. Si tratta di una squadra molto giovane, la maggior parte di loro sarà juniores ancora il prossimo anno, quindi sono certo che ci sapranno farsi valere con maggiore determinazione nel prossimo appuntamento mondiale." 

La competizione si è conclusa con la solita grande affermazione della Russia che ha conquistato la vetta della classifica per team sia in stile libero che in greco romana, mentre è andato al Giappone il podio nella femminile.
Queste le prime tre nazioni classificate: Greco romana - Russia, Azerbaijan, Iran; Femminile - Giappone, Russia, Mongolia; Stile libero - Russia, Iran, Azerbaijan.

 

Altre News