Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Schoolboys/Schoolgirls European Championships: 3 medaglie in 2 giorni

images/News_Lotta/Schoolgirls2017.jpg

Roma, 21 maggio 2017 - Aurora Russo, Simone Piroddu e Veronica Braschi: sono questi i nomi dei giovanissimi atleti che hanno regalato all'Italia un oro, un argento e un bronzo nei primi due giorni della nuovissima competizione ideata dalla federazione Mondiale UWW e riservata agli atleti delle classi esordienti e cadetti.
Gli Schoolboys/Schoolgirls European Championships, competizione continentale voluta per coinvolgere anche i più giovani in un panorama internazionale di livello, si è rivelata altamente competitiva con oltre 500 atlete e atleti partecipanti. E i giovani Azzurri si stanno rivelando all'altezza con un primo podio arrivato nella gara stile libero da Simone Piroddu che ha conquistato un argento nei 53 chilogrammi. Il giovane "Leone", come i suoi allenatori lo hanno prontamente ribattezzato, ha gareggiato in una categoria con ben 29 partecipanti superando nell'ordine l'estone Põod, il moldavo Mihalcean, l'azero Ahmadov e il turco Duran; in finale ha trovato ad attenderlo il russo Abdulaev.
Nella giornata di ieri si è svolta, invece, la gara femminile e sono arrivati i metalli mancanti: l'oro l'ha conquistato Aurora Russo nei 52 chilogrammi (24 le atlete in gara) che partendo dagli ottavi ha lasciato dietro sé l'ungherese Gaal, la turca Dernekci, l'ucraina Zaiats e in finale la bielorussa Volk con una prestazione che ha rivelato una grande sicurezza ed energia della giovane torinese.
Infine il bronzo è arrivato da Veronica Braschi nei 62 chilogrammi (22 in gara). Partenza dagli ottavi anche per la giovane lottatrice di Chiavari nei quali ha battuto la serba Lukic e la russa Kozyreva per poi cedere alla russa Kozlova che l'ha mandata a disputare la finalina per il bronzo. Qui l'Azzurrina ha battuto in sicurezza la bielorussa Klimovich.
SimoPiroddu2017"Sono stati due giorni emozionanti - commenta da Belgrado il Team Manager Lucio Caneva - e per quanto fatto fino ad oggi il Vipresidente Gianni Morsiani, il Consiglio di settore ed io vogliamo ringraziare innanzitutto le Società che si stanno adoperando con notevoli sforzi per la Lotta italiana. La Federazione è pronta a sostenerle in modo ancora più perentorio - conclude Caneva - per permettere di elevare il livello del nostro sport."

Oggi si conclude con la gara greco romana visibile in streaming su http://www.wrestling-serbia.org.rs/ 

Altre News