Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Eurocadetti: De Vita fa suo il bronzo e Pramatarov vola in finale per l’oro, Lumia quinta

images/DeVita_podioEuCa2017.jpg

Roma, 28 luglio 2017 – Una nuova medaglia arricchisce il paniere dell’Italia cadetta della Lotta: Morena De Vita nei 60 chilogrammi ha fatto eco al bronzo conquistato ieri da Elena Esposito.
Una grande finale quella giocata dalla giovane torinese, che ha nettamente dominato la sua avversaria, la bielorussa Iryna Zhurauliova, non lasciandole la possibilità di mettere a segno nemmeno un punto. Il 4 a 0 del verdetto finale ha sancito un incontro condotto con determinazione e grande controllo di gara da parte dell’Azzurrina.
Lascia l’amaro in bocca, invece, la sconfitta di Teresa Lumia nei 52 chilogrammi con punteggio di 3 a 3; dopo essersi portata in vantaggio nella prima frazione di gara la giovane palermitana non è riuscita ad amministrare il suo patrimonio di punti e ha permesso alla sua avversaria, l’ungherese Szeker, prima una debole rimonta, poi di segnare l’ultimo punto decisivo che, a pochi secondi dal termine, le ha strappato la medaglia.
Oggi è stata anche inaugurata la prima giornata della gara greco romana e anche da questo fronte sono arrivate grandi soddisfazioni per l’Italia.
Nella categoria più leggera, la 42 chilogrammi, Daniel Pramatarov ha conquistato un posto per la finale. L’Azzurro di origine bulgara, militante per il Club Atletico Faenza, ha condotto una gara esemplare battendo avversari di tutto rispetto: ha superato gli ottavi sconfiggendo il russo Kimbarov per 6 a 4, poi è stata la volta dell’ucraino Zavertailo per 2 a 0 e, in semifinale, ha battuto il georgiano Khachidze per 3 a 1. Domani a contendergli l’oro troverà l’azero Hasrat Jafarov. Appuntamento alle ore 18.00.
Gli altri Azzurrini in gara oggi sono rimasti lontano dal podio: Fabio Carbone nei 58 chilogrammi è stato fermato alle qualifiche dall’azero Hasan Mammadli, mentre Simone Tripodi nei 69 dal danese Lukas Hoeier-Jensen.
Domani in campo ci saranno Andrea Setti (kg. 54) e Franko Abazi (kg. 63). Fischio d’inizio alle ore 10.00.

Altre News