Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Lutto nel mondo della Lotta: è morto Tzeno Tzenov, Vicepresidente UWW

images/News_Lotta/large/Tzeno_Tzenov.jpg

Roma, 3 giugno – E’ scomparso all’età di 80 anni Tzeno Tzenov, Vicepresidente della Federazione mondiale di lotta (UWW) e Presidente del Federazione Europea.
Grande amico personale del compianto Presidente Matteo Pellicone con il quale ha condiviso lunghi anni alla Vicepresidenza prima nella FILA, poi nell’UWW, Tzenov ha vissuto appieno il mondo della lotta mondiale partecipando attivamente alla sua evoluzione.
Uomo di grande cultura, si era laureato in storia all’Università di Sofia e aveva un Master in Archeologia. Ma la sua vita è sempre stata illuminata dalla passione per lo Sport e per la lotta olimpica, tanto che dal 1980 ha rivestito prima il ruolo di segretario generale, poi quello di Presidente della federazione Bulgara di lotta. Ha avuto anche un importante ruolo come membro del Comitato Olimpico Bulgaro fino al 1992.
Ma la sua attività abbracciava varia ambiti, infatti è stato anche direttore esecutivo della Fondazione di beneficenza "Sport bulgaro" fin dal 2004.
“Come dirigente di lunga data nello sport e come storico, Tzenov aveva una grande conoscenza della cultura e del patrimonio della Lotta, in particolare nel contesto europeo - ha dichiarato il Presidente della UWW Nenad Lalovic – grazie alla sua cultura ed alla sua esperienza dello sport in Bulgaria e anche nella Federazione Mondiale, ha avuto un ruolo fondamentale nel condurre il mondo della Lotta verso la modernità, salvaguardane al contempo i valori fondamentali. E’ una grave perdita per tutta la nostra comunità”.

Altre News