<

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

UWW: il piano per gli eventi del 2020

images/LOTTA/large/UWW_Europei_Roma.jpeg

Roma, 6 luglio 2020 – Come sappiamo qualsiasi tipo di competizione internazionale di wrestling è stata annullata fino al 31 agosto. Dopodiché, però, si proverà a ripartire e proprio per questo il Consiglio Esecutivo della UWW ha recentemente convocato lo sviluppo di un piano d’azione per gli eventi rimanenti nel 2020.

Le condizioni e i criteri di tale piano d’azione riguardano chiaramente la salute e la sicurezza degli atleti e di tutti i partecipanti: dovranno dunque essere applicate solide contromisure ai rischi e agli impatti causati dalla crisi epidemiologica da Covid-19.

Nello specifico tali contromisure sono ancora in fase di revisione e la UWW sta continuando a lavorare e a dialogare con l’OMS e con il dipartimento medico del CIO per rimanere in costante aggiornamento sui dettagli critici della situazione. Tuttavia, i criteri di base per cui sarà possibile ricominciare con qualsiasi competizione che si terrà nel 2020 sono stati stabiliti dal Consiglio Direttivo: le competizioni dovranno includere almeno 8 delle 10 squadre meglio classificate e un minimo del 70% dei paesi partecipanti (in base alla presenza degli atleti dell'anno precedente); inoltre, per essere validi, le condizioni e i criteri dovranno essere confermati dalla UWW e dagli organizzatori locali due mesi prima dell’evento.

Se i criteri saranno soddisfatti, lo scenario migliore consentirebbe di svolgere le seguenti competizioni in queste date:

- Campionati europei cadetti - città da confermare, POL - 05-11/10/2020

- Campionati Europei Juniores - Skopje, MKD 19-25/10/2020

- Campionati mondiali U23 - Tampere, FIN, 23-29/11/2020

Per aiutare a ridurre i rischi e controllare la sicurezza degli eventi, il Consiglio Direttivo ha anche deciso di unire i Campionati Mondiali Junior con quelli Senior. Dunque Belgrado ospiterà entrambe le competizioni a dicembre 2020:

- Campionati mondiali juniores - Belgrado, SRB, 04-10/12/2020

- Campionati mondiali senior - Belgrado, SRB 12-20/12/2020

Per quanto riguarda i Campionati Continentali, saranno rivisti da ciascun Consiglio Continentale e sarà determinata la fattibilità di ogni competizione tenendo conto dello stato della pandemia all'interno di ciascuna regione.

Il Bureau dell'UWW ha inoltre deciso che se le condizioni non consentiranno i campionati mondiali junior, al loro posto potranno essere considerati i campionati continentali. Ad esempio, se le condizioni non consentiranno l’organizzazione dei Campionati del mondo U-23, durante tali date potrebbero essere organizzati i campionati europei U-23.

In ogni caso, il Consiglio Direttivo si riunirà nuovamente in agosto e manterrà la comunità del wrestling aggiornata su qualsiasi nuova decisione e su qualsiasi modifica al programma provvisorio delle competizioni.

Il presidente della UWW Nenad Lalovic ci ha tenuto infine a ringraziare “tutti gli organizzatori per la loro dedizione e impegno durante questi tempi senza precedenti" ed anche “l'intera comunità del wrestling per il supporto e la flessibilità nell'adattarsi alle condizioni che cambiano ogni giorno. Insieme raggiungeremo il successo dentro e fuori il tappeto.".

 

Fonte: sito ufficiale della United World Wrestling

Altre News