Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Vincenzo Maenza nella Walk of Fame del CONI

images/LOTTA/large/walk_of_fame_foto_luca_pagliaricci039_20210707_1261681707.jpg

Roma, 8 luglio 2021 – In occasione del 283° Consiglio Nazionale del CONI, riunitosi ieri al Foro Italico, il Presidente Giovanni Malagò ha svelato le ultime cinque mattonelle della Walk of Fame dello sport italiano, tra le quali spicca quella dedicata a Vincenzo Maenza, simbolo della lotta italiana nel mondo.

Maenza, nato a Imola nel 1962, è stato due volte campione olimpico, nel 1984 a Los Angeles e nel 1988 a Seoul, nella categoria dei -48 kg di lotta greco-romana. Nel 1992 a Barcellona, alla sua ultima partecipazione a cinque cerchi, ha invece conquistato la medaglia d’argento, dimostrandosi sempre sul tetto del mondo.

Una vita dedicata alla lotta, una carriera che parla da sola e che lo fa entrare a pieno diritto nella Walk of Fame del CONI, al fianco dell’unico lottatore finora presente Giovanni Raicevich e a fianco del judoka Ezio Gamba. Ricordiamo che già nel 2015 Vincenzo Maenza, Ezio Gamba e Claudio Pollio hanno ricevuto il Collare d’Oro al Merito Sportivo, in quanto campioni olimpici del passato.

Altre News