Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Ju-Jitsu

La tradizione e la modernità protagonisti sul tatami del PalaFIJLKAM

/immagini/Ju-Jitsu/2013/IMG_4407.JPG

Roma, 7 maggio 2013 - Grande successo, nello scorso fine settimana,  per l'evento più importante del Ju Jitsu in Italia. Si è tenuto infatti sabato 4 maggio lo stage tecnico di Ju Jitsu presso il PalaFIJLKAM di Ostia sotto la guida della Commissione Nazionale con i Maestri Bagnulo e Sciutto e alla presenza del Presidente Luigi Spagnolo.
La giornata ha visto la partecipazione straordinaria della maestra  Keiko Wakabayashi, uno dei più grandi personaggi viventi della tradizione del Ju Jitsu da diversi anni residente in Italia che con una "letio magistralis" ha tenuto incantati tutti i presenti. Alle 18 gli esami di passaggio di dan che ha visto circa 40 candidati impegnati per il 3°, 4° e 5° dan.
Un vero successo di numeri che ha visto la presenza di oltre 350 partecipanti tra tecnici, cinture nere ed ufficiali di gara, questi ultimi impegnati nel corso di aggiornamento che ha preceduto la competizione della domenica. 
Infatti a seguire domenica 5 si sono svolti i Campionati Italiani di Fighting e Duo System 2013 che hanno portato il meglio degli agonisti di ju jitsu provenienti da tutta Italia a confrontarsi per aggiudicarsi i titoli in palio. Crescente il livello tecnico degli atleti e di ottimo livello le finali di categoria.
L'Akiyama Budo club Capaci è la società che ha riconfermato il primato nella classifica di società, già suo nel 2012, seguita dai tarantini dell'Accademia Di Bartolomeo  secondi e dai romani del KGM Lazio terzi.


Altre News