Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Arti Marziali

Corso Aggiornamento Tecnico MGA 3°livello: un successo al Centro Olimpico FIJLKAM di Ostia

/immagini/Arti Marziali/2012/corso_MGA_2012_per_Web.jpg

Sabato 30 giugno si è svolto ad Ostia presso il Centro Olimpico FIJLKAM il Corso di Aggiornamento per il 3° livello MGA ( Metodo Globale Autodifesa) che ha visto la partecipazione di circa 100 insegnanti tecnici federali provenienti da tutta Italia.

Docenti per l'occasione i Maestri Giancarlo Bagnulo, Cinzia Colaiacono ed Enzo Failla della Commissione Nazionale e dalla Bulgaria il M° Toni Petrov, capo istruttore della Polizia di Sofia.

Nella mattinata il corso è stato aperto in una delle nuove aule della scuola nazionale FIJLKAM dove sono stati trattati due specifici argomenti: strategie attuali e marketing per un più  omogeneo sviluppo del Metodo Globale Autodifesa e l'applicazione del MGA contro la "violenza sulle donne".  Interessanti e molto seguiti gli interventi del M° Flavio Michieletto sul primo punto e della D.ssa Alice Gala autrice di un'opuscolo federale sulla situazione odierna femminile.  Al termine dell'ora dedicata all'aula è intervenuto anche il Comandante Luciano Rodorigo della Guardia Costiera che ha illustrato lo sviluppo e la diffusione del metodo federale per le esigenze operative dei propri operatori. Successivamente i tecnici presenti si sono spostati sul tatami della sala judo dove hanno continuato il corso sotto la guida del M° Petrov che ha svolto il suo programma riferito alle tecniche di controllo, immobilizzazione e trasporto dell’aggressore e all' utilizzo del bastone corto. In chiusura la Commissione Tecnica Nazionale è intervenuta sulle metodiche e tecniche specifiche per i corsi femminili di autodifesa. Ottimo il riscontro dato dai partecipanti che hanno lavorato senza sosta nonstante la temperatura della giornata abbia rasentato i 40°.

Altre News