Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Judo

Brilla il bronzo di Melegari agli Europei U17 di Teplice

/immagini/Judo/2010/ECU17_Melegari.JPG
Teplice, 26 giugno 2010. Italia ancora sul podio nella Nová sportovní hala di Teplice, dove si è disputata la seconda giornata del Campionato d’Europa U17 di judo. Il merito è di Gabriele Melegari, parmigiano del kyu Shin Do Kai, che ha conquistato la medaglia di bronzo nei 66 kg superando Steffen Wagner (AUT), Mihail Marchitan (MDA), Jiri Petr (CZE) e, per il terzo posto, Pavle Kavtaradze (GEO). Sconfitto soltanto dall’azero Jalil Jalilov, alla fine quinto, Melegari ha compiuto il capolavoro proprio con Kavtaradze quando, sotto di waza ari e shido2, si è inventato un incredibile ippon di ko soto gake. La giornata del team azzurro però, ha avuto anche il risvolto amaro delle sconfitte di Fabiola Roma nei 52 kg e Alessandro De Luca nei 73 kg, sui quali erano state riposte legittime aspettative e di Martina Greci (57) e Ilaria Fortini (63). Nel medagliere generale l’Italia è ancora al secondo posto dietro la Russia e prima nel parziale femminile. Domenica giornata conclusiva con Rosetta Melora (70 kg) e Giuseppina Macrì (+70), Christian Comotti (81), Nicolas Damico (90), Ciro Busto (+90). Il report della seconda giornata Un’altra medaglia per gli azzurri U17 agli Europei. Bellissima medaglia di bronzo conquistata da Gabriele Melegari (Kyu Shin Do Kai Parma) al limite dei 66 kg. L’emiliano parte affrontando al primo turno l’ostico austriaco Wagner che viene liquidato con ippon di sankaku gatame. Secondo turno con il moldavo Marchitan che marca yuko su harai goshi all’azzurro; poi Gabriele reagisce e pareggia i conti prima e marca doppio waza ari poi guadagnandosi i quarti di finale dove affronta l’azero, vice campione del mondo Jalilov. Nulla da fare per l’emiliano che subisce la troppa potenza dell’azero che lo spedisce ai recuperi. Primo incontro di recupero con il ceco Petr che comincia forte e passa in vantaggio per yuko. Gabriele non si scompone e pareggia con un bel o soto gari kaeshi, poi ottiene doppio waza ari su contraccolpi di uchi mata. La finale per il bronzo è con il georgiano Kavtaradze. Gabriele comincia bene e tiene l’avversario a distanza, in un tentativo di sankaku prende l’interno del pantalone dell’avversario e subisce uno shido. Nell’azione successiva il georgiano sorprende l’azzurro e marca waza ari di harai goshi. Gabriele non si arrende e incalza il georgiano ma subisce un’altra sanzione per passività. La situazione è critica ma il nostro rappresentante ci crede e continua ad attaccare costringendo il georgiano all’azione di rimessa; proprio in una di queste azioni Gabriele sorprende l’avversario con uno splendido ko soto gake che vale il bronzo. Peccato per gli altri azzurri in gara oggi a cui è mancata la lucidità necessaria per andare fino in fondo. A domani per gli aggiornamenti dopo l’ultima giornata. Laura, Nicola, Raffaele -52 kg 1. ILKIV, Nataliia UKR 2. BABINYAN, Zarina RUS 3. ANTONIS, Nica BEL 3. SZABO, Katinka HUN 5. FLORIAN, Alexandra Larisa ROU 5. SIKIC, Tena CRO 7. FONTAYNE, Ninon FRA 7. UBASART, Carla ESP -57 kg 1. INCEDAYI, Dilara TUR 2. KOKEZA, Ana CRO 3. DURDEVAC, Tamara MNE 3. PALAVECINO, Maider ESP 5. BEUNE, Janina GER 5. CRETU, Ecaterina MDA 7. MATVIENKOVA, Anastasia RUS 7. TIELEMANS, Lola BEL -63 kg 1. MATIC, Barbara CRO 2. PINOT, Margaux FRA 3. BUTKEREIT, Miriam GER 3. KRSSAKOVA, Magdalena AUT 5. KABAK, Ummuhan TUR 5. ZYUKINA, Elena RUS 7. LIVESEY, Bekky GBR 7. PADILLA, Saray ESP -66 kg 1. ZUEV, Dmitry RUS 2. VEGVARI, Martin HUN 3. GUTSCHE, Robin GER 3. MELEGARI, Gabriele ITA 5. JALILOV, Jalil AZE 5. KAVTARADZE, Pavle GEO 7. FARKAS, Zoltan ROU 7. PETR, Jiri CZE -73 kg 1. IVANOV, Ivaylo BUL 2. VYSHEGUROV, Suleyman RUS 3. BJORKTORP, Jonas SWE 3. SARAIVA, Nuno POR 5. BOGDAN, Alexandru ROU 5. ONIANI, Tamazi GEO 7. HALME, Tuomas FIN 7. PODRUG, Jakov CRO Da www.eju.net in merito alle gare di ieri: Russia leads the medal dance at Europeans in Teplice Odette Giuffrida (ITA) won her second consecutive European title U48kg. Today the Italian defeated Nicole Kaiser (AUT) in the final Teplice. It was Italy’s second gold medal, as Angelina Bombara was able to win the first gold for Italy. The Italian women did have the right motivation to reach their goals, compared to the Italian football team. Bombara won the final against Sarah Vogel (GER) who lost her second European final. Last year in Koper she finished second U40kg. Today Angelina Bombara (ITA) was stronger. Bombara previously won a bronze medal at the U17 World Championships in Budapest in 2009. Russia won the gold medal by Irina Dolgova U40kg. She confirmed this years form with gold today in Teplice. In the men’s category U50kg Mehman Sadigov (AZE) won the title beating Yevgen Velychko (UKR). Sadigov took over the title of Sakhavat Gadzhiev of Russia, who won last year in Koper. But today Gadzhiev won the European title U55kg. he defeated Fabio Basile finished 7th last year, but made a good progression this year. Sakhavat is almost unbeatable for two years in the cadets. Since this year she switched weight and almost every European Cup for cadets, and won the second gold medal today for his country. Yunus-Khadzhi Khutiev won the third gold medal for Russia today. Russia won five medals last year at day 1, but three is not a bad score taking two other bronze medals in account. Khutiev won the U60kg category against Viktor Melenevskiy (UKR). In the men’s category 10 out of 12 medals were collected by Eastern European countries. In the women’s division it was equal. More action tomorrow!

Altre News