Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Judo

Successo del Giappone nella prima Coppa del Mondo a squadre

/immagini/Judo/2010/CoppadelMondoPrem.jpg
Ostia, 1 agosto 2010. Il Giappone si è aggiudicato il primo titolo di campione nella storia della Coppa del Mondo a squadre che si è conclusa nella Arena Convention Center a Salvador di Bahia, in Brasile. Il team giapponese si è aggiudicato la medaglia d’oro superando in finale per 2-1 la Corea del Sud, mentre il Brasile ha meritato il terzo posto con il 4-0 inflitto al Portogallo. Il livello della manifestazione è stato molto alto, caratterizzato dalla presenza di molti aspiranti ad un posto sul podio dei Campionati del Mondo a Tokio in settembre. Particolarmente vibrante la finale, che dopo il pari fra Riki Nakaya (JPN) e Gui-Man Bang (KOR) nei 73 kg, ha registrato l’1-0 per la Corea del Sud con il campione del mondo nei 73 kg, Ki-Chun Wang, che ha prevalso negli 81 kg su Masahiko Tomouchi in seguito ad un’azione scorretta. Masashi Nishiyama ha ripristinato la parità battendo a sua volta il campione del mondo dei 90 kg Lee Kyu Won, mentre nei +90 kg Yasuyuki Muneta (JPN) ha vinto per ippon su Sung-Min Kim. Con il Giappone sul 2-1, Tatsuaki Egusa è riuscito ad impattare la sfida conclusiva con il campione olimpico dei 60 kg a Pechino, Choi Min-Ho. L’Italia composta da Giorgio Leccese, Gesualdo Scollo, Matteo Marconcini, Giovanni Carollo, Walter Facente, Fabio Dell'Anna e guidata da Roberto Tamanti, si è classificata al quinto posto, precedendo Spagna, Gran Bretagna e Francia.

Altre News