<

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Judo

Inaugurate a Singapore le prime Olimpiadi Giovanili della storia

/immagini/Judo/2010/YOG_Cerimonia_Ap2_RID.jpg
Singapore, 14 Agosto 2010. La Float@Marina Bay di Singapore è stata il teatro della cerimonia di apertura della prima edizione dei Giochi Olimpici della Gioventù. Fra i 3.600 atleti d’età compresa fra i 14 ed i 18 anni, di 204 paesi, che si apprestano a vivere quest’esperienza unica, ci sono 100 judoka che si affronteranno in 8 categorie di peso, 4 maschili e 4 femminili. I Giochi Olimpici della Gioventù appena iniziati e che si concluderanno il 26 agosto, si differenziano da qualsiasi altro evento sportivo in quanto sono strutturati in gare vere e proprie, ma anche iniziative culturali ed educative sostenute da una serie di testimonial d’eccezione ed attraverso l’utilizzo dei social network più diffusi, in modo da raggiungere e stimolare l’interesse dei giovani di tutto il mondo. Questa prima edizione estiva sarà trasmessa in televisione in oltre 160 paesi di tutti i cinque continenti, con una copertura che garantisce un programma quotidiano in alcuni paesi, ed in altri la trasmissione in diretta. I Giochi saranno trasmessi anche online in tutto il mondo, dal vivo e come video on demand, sul web olimpico www.youtholympicgames.org. L’obiettivo di questi Giochi Olimpici è coinvolgere i giovani in tutto il mondo nello sport, in uno stile di vita attivo e nei valori olimpici. Per raggiungere questo obiettivo, il CIO ha utilizzato i modelli di comunicazione più moderni e interattivi possibile. L’elenco dei programmi online e dei social network è ampio, dal sito web www.olympic.org/yog, alla presenza online su Facebook, Twitter e YouTube. Oltre a competere individualmente per i rispettivi Comitati Olimpici Nazionali, i giovani atleti parteciperanno anche ad una gara mista, in cui ragazze e ragazzi comporranno squadre di diverse nazionalità e per il judo questa prova è in programma il 25 agosto, mentre le gare individuali si svolgeranno dal 21 al 23. Le gare miste hanno lo scopo di rafforzare i legami tra gli atleti e favorire una migliore comprensione delle rispettive culture e provenienze. I Giochi Olimpici della Gioventù dispongono anche di un Programma di Cultura ed Educazione, con attività divertenti e coinvolgenti progettate per fornire indicazioni ai partecipanti di una vasta gamma di argomenti, fra i quali i valori olimpici, i vantaggi nel condurre stili di vita sani e, tra gli altri, la prevenzione degli infortuni sportivi. I campioni olimpici Usain Bolt, Yelena Isinbaeva e Michael Phelps si sono offerti volontari per fare da ambasciatori in questi Youth Olympic Games e hanno collaborato nell’allenare ed ispirare i partecipanti nella corsa verso i Giochi. Inoltre le Federazioni Internazionali hanno scelto per ogni sport il proprio testimonial a Singapore e fra questi ci sono anche i membri della Commissione Atleti del CIO, Sergey Bubka e Frank Fredericks.

Altre News