Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Lotta

Quinto posto per Caneva al Klippan Ladies Open, Pjollai quarta

Roma, 21 febbraio 2015 – Podio sfiorato per Dalma Caneva al\ntorneo svedese “Klippan Ladies Open” che, al termine di una gara ben condotta,\nha concluso sfiorando il bronzo nei 69 chilogrammi. La genovese dell’Esercito\nha esordito imponendo un netto 7 a 0 alla giapponese Mei Shindo, per poi\nsuperare la statunitense Brittney Roberts per 6 a 2 prima di essere fermata in\nsemifinale dalla nipponica Masako Furuichi per 1 a 4. Nella finalina per il\nbronzo ha affrontato la polacca Agnieszka Kordus-Wieszczek perdendo di misura,\n2 a 3 il risultato finale.

\n

Tra le cadette Eleni Pjollai ha concluso al quarto posto con\ndue incontri vinti e due persi: ha subito l’ungherese Bernadett Nagy, poi ha\nbattuto la norvegese Johanna Solstrand e la svedese Josefine Nord, per poi\nperdere la finalina per il bronzo contro la russa Svetlana Petrova. “In\ncomplesso le ragazze si sono comportate bene – commenta da Klippan il\nConsigliere federale Marco Arfè – hanno pagato lo scotto dell’emozione\niniziale, ma poi si sono sbloccate meritando ampiamente la sufficienza. Teresa\nLumia, Elena Esposito e Alessia Cencioni hanno vinto un incontro in questo\ntorneo di alto livello, quindi ritengo che ci siano prospettive e margini di\nmiglioramento per questo gruppo.”

\n

Nulla di fatto, invece, a Minsk per Marco Carcea e Aron\nCaneva nella giornata conclusiva del torneo “Alexandre Medved” dove sono stati\neliminati entrambi.